Blog

le Donne

Una cosa voglio dirvi sulle Donne.

Le Donne sono Creatrici.

Le Donne portano in sé una potente energia di vita e creazione.

Le Donne sono la terra fertile, sono il mistero dell’antro oscuro, sono lo sbocciare e lo sfiorire ad ogni ciclo, le Donne sono quello che continua e rigenera e inventa e ripropone ad ogni sorgere del sole e della luna… Le Donne sono ciò che cambia e rinnova, sono la conservazione, sono l’uno e sono l’altra, piene di contraddizioni e per questo prive di esse, poiché l’uno può vivere solo se esiste anche l’altra e le Donne questo lo sanno, anche se lo dimenticano.

Le Donne vivono di istinti, di percezioni e sensazioni.
Un metodo efficace per tenere a bada l’esuberanza femminile (insita sia nelle donne che negli uomini) è quello di reprimere gli istinti, inibire i sogni, sminuire le fantasie.
Viene spesso ricordato quanto le Donne siano state represse nella loro individualità, ma meno di frequente viene ricordato il potente impulso di vita che anima le Donne.

Sappiamo che sopravvive ciò a cui diamo da mangiare. Ebbene, soppravvive l’idea che le Donne rappresentino il sesso debole perché questo è ciò che viene ricordato più di frequente, questo è ciò che viene nutrito.

Quello che mi interessa è NUTRIRE L’IMMAGINE DELLE DONNE IN QUANTO CREATRICI.

Ricordare la forza creatrice delle Donne, il loro fiuto sottile, la tendenza a preservare la vita, la fantasia, il mistero, la capacità di affidarsi.

Una donna può diventare morbosa, distruttiva, asciutta, triste, violenta, cattiva, invidiosa… Una donna può dimenticare la propria essenza e farsi trascinare dall’inedia… Una donna può spegnersi, può diventare una macchina, intontirsi, andare avanti trascinandosi… Questo succede, certo, ed accade quando una donna dimentica, si trascura, mette da parte la propria verità in nome di altri dogmi e doveri.

Sono qui per ricordare alle Donne ciò che vive dentro di loro, che è unico e può fiorire solo grazie allo spazio che le Donne gli concedono.

A presto,
Rossella Incanto